F…k the plastic!: la start up che vuole ripulire l’ambiente

106

F…k the plastic è lo slogan scelto da Plastophobic, la start-up formata da un gruppo di studenti del liceo scientifico Giacomo Ulivi di Parma. Questi ragazzi, nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, hanno realizzato un progetto che ha come scopo la riduzione dell’utilizzo della plastica monouso all’interno delle scuole.

La start-up nasce anche in seguito al dibattito mondiale in corso sull’inquinamento da plastica e microplastica, e ha cercato di trovare una soluzione nell’ambito del quotidiano, soprattutto scolastico, nella convinzione che si parta da piccoli gesti concreti per arrivare alle grandi soluzioni.

Secondo un sondaggio interno e un monitoraggio degli ambienti della scuola avvenuto qualche mese fa, il maggior problema di inquinamento in questo liceo era collegato all’enorme quantità di bottigliette di plastica acquistate da ogni studente anche più volte in una settimana. Spesso queste bottigliette rimanevano addirittura non finite sui banchi delle classi al termine delle lezioni, e venivano poi gettate dai collaboratori scolastici al momento delle pulizie.

Questa scoperta aveva portato in automatico a due grandi constatazioni: la prima era il dispendio economico dell’acquisto di bottigliette che non venivano nemmeno consumate interamente, la seconda era, ancora più grave, lo spreco di un bene prezioso come l’acqua. Non per ultimo però, si è riflettuto anche sull’inquinamento che questi acquisti spregiudicati provocavano sul lungo periodo.

Da qui arriva la proposta di Plastophobic: produrre e poi distribuire a tutti gli studenti una borraccia personalizzata con il logo della scuola da riempire grazie ad appositi distributori di acqua della rete idrica pubblica installati nei locali dell’istituto. Il progetto è piaciuto al gruppo Davines che, come B-Corporation, è sempre attento a realizzare soluzioni ecosostenibili.

Plastophobic ha ottenuto il patrocinio del ministero dell’Ambiente e dal marzo 2019 il liceo Giacomo Ulivi è una delle due uniche scuole in Italia inserite nella campagna Plastic free. Durante l’estate l’idea diventerà realtà, con la speranza che sia solo il primo esempio per molte altre scuole, dell’Emilia Romagna e di tutta l’Italia.

Print Friendly, PDF & Email